Mostra "Le vie dell’amianto"

Da Mercoledì 10 Maggio 2017 alle ore 09:00, a Venerdì 9 Giugno 2017 alle ore 19:00

L’Archivio storico contribuisce alla mostra "Le vie dell'amianto", aperta nel cortile del Rettorato e nel Salone Athenaeum della Biblioteca “Arturo Graf” dal 10 maggio al 9 giugno.

Nell’ambito di un percorso che illustra diversi aspetti di un materiale naturale tanto utilizzato quanto pericoloso, i documenti dell’Archivio descrivono le tappe più significative della ricerca scientifica sulla nocività dell’amianto compiuta nell’Ateneo torinese, dal 1910 al 1965, soffermandosi in particolare sulla figura del professor Giacomo Mottura (1906-1990). Uomo di grande cultura e poliedrica personalità, applicò il suo ideale di giustizia sociale allo studio delle malattie professionali e combatté sempre quale medico perché la vita dei lavoratori venisse protetta.

Nel contributo L’ammalato per contratto di lavoro. Considerazioni indotte dallo studio delle malattie polmonari da polveri industriali, apparso sulla rivista "Cultura e realtà" nel 1950, denunciò come l’esigenza del basso costo della manodopera inducesse il sistema di produzione a preferire l’indennizzo obbligatorio (introdotto per legge in Italia nel 1943) a un cambiamento nei metodi di produzione che garantisse la sicurezza dei lavoratori: "La prevenzione obbligatoria delle malattie professionali si trova in contrasto con l'esigenza del basso costo a oltranza e, stia pure essa a far bella mostra di sé nella legislazione, il sistema attuale di produzione non può non cercare di eluderla, giacché la salute dell'operaio è il bene per esso meno costoso."